Home Dall'Italia Trovata morta in una camera d’albergo, Rossella uccisa dal marito con un rasoio

Trovata morta in una camera d’albergo, Rossella uccisa dal marito con un rasoio


Redazione PL

Uccisa con un rasoio a mano libera, con diversi fendenti alla gola. Così è stata assassinata Rossella Cominotti, 53 anni, trovata morta in un albergo di La Spezia.

Secondo gli inquirenti, non ci sarebbero dubbi. Ad ucciderla sarebbe stato il marito Alfredo Zenucchi, 57 anni, originario di Bergamo. L’uomo si era dato immediatamente alla fuga poco dopo il ritrovamento, per poi essere fermato dai carabinieri in Lunigiana.

Il macabro ritrovamento 

La turista italiana è stata trovata senza vita da una donna delle pulizie che ha lanciato l’allarme. Rossella è stata trovata riversa sul letto, ai piedi del quale è stato rinvenuto il rasoio a mano libera con cui l’omicida l’avrebbe colpita alla gola. Il movente è ancora avvolto nel mistero. Il marito, nonché presunto omicida, al momento non avrebbe fatto alcuna confessione. 

I parenti avevano lanciato l’allarme: “Spariti da 12 giorni”

La coppia era sparita da una decina di giorni. Una parente di Rossella nelle ultime ore aveva lanciato un appello sui social,  accompagnato da qualche foto. “Stiamo cercando Rossella. Mancano da casa lei e il marito da ormai 12 giorni. I telefoni non ricevono più nemmeno WhatsApp e chiamate. Condividete soprattutto nella zona di Cremona. Grazie a chi ci darà una mano a ritrovarli. Le forze dell’ordine stanno già lavorando per questo. In famiglia c’è molta paura. Grazie a tutti”.

Filippo Turetta, la sua voce negli audio agli amici, quando organizzava la laurea di Giulia – AUDIO

 

Potrebbero interessarti