Home Catania Live “Una veglia per l’Ucraina”, Palermo unita contro la guerra: a Piazza Verdi anche il sindaco Orlando

“Una veglia per l’Ucraina”, Palermo unita contro la guerra: a Piazza Verdi anche il sindaco Orlando


Redazione PL

Palermo si unisce contro la guerra in Ucraina. Evento promosso dalla Direzione Artistica del Festival delle Letterature Migranti

fondazione

Questa sera anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando parteciperà alla veglia per l’Ucraina promossa dalla Direzione Artistica del Festival delle Letterature Migranti. L’evento si terrà alle 19 in piazza Verdi, davanti al Teatro Massimo illuminato dei colori dell’arcobaleno, simbolo dell’unione e della pace tra i popoli. “Facciamo appello ai liberi per la libertà, alle persone e alle associazioni che oggi sono solidali col popolo ucraino, con le donne e gli uomini minacciati dalla guerra e dalla follia totalitaria – l’appello sui social dell’associazione-. Vediamoci questa sera alle 19 in piazza Verdi, dinanzi al Teatro Massimo, per una ‘Veglia per l’Ucraina’. I venti di guerra devono indurci a manifestare, ad esser presenti, a ricordare cosa accadde nel 1939 in Europa.

Piazza Verdi è uno dei luoghi-simbolo della nostra città, della sua identità – si legge in un commento al post degli autori -. Una città che accoglie tutte e tutti e che sostiene la pace. Un luogo dove riunirsi per preparare un avvenire di pace e concordia.”

All’appello, oltre al primo cittadino del capoluogo siciliano, hanno aderito anche Cgil e l’Arci. “La società civile tutta – afferma il segretario organizzativo della Cgil regionale Ignazio Lo Giudice deve mobilitarsi contro questa guerra assurda che già sta mietendo vittime. Come Cgil – prosegue – stiamo organizzando presidi e manifestazioni in tutta la Sicilia per chiedere il massimo dell’impegno per il rilancio dell’azione diplomatica e lo stop al conflitto. E parteciperemo a tutte le iniziative di questo segno che saranno messe in campo”.

NO ALLA GUERRA – BANDIERA DELLA PACE A PALAZZO DELLE AQUILE

Intanto esposta la bandiera della Pace a Palazzo delle Aquile, così come in altre sedi comunali e a Palazzo Comitini. “Da Palermo parte un forte richiamo al valore della pace, del dialogo tra i popoli, contro ogni forma di conflitto e di violenza – ha dichiarato il sindaco di Palermo -. Un’iniziativa che condanna l’aggressione militare da parte della Russia che costituisce un attacco gravissimo al cuore di tutta l’Europa. In questo momento di grande tensione e preoccupazione esprimo la mia vicinanza e solidarietà a tutti gli ucraini che vivono in città”. 

GUERRA IN UCRAINA – CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti