Home Cronaca Viale Regione, mezzo milione di euro per sbloccare il “tappo” in zona Lidl

Viale Regione, mezzo milione di euro per sbloccare il “tappo” in zona Lidl


Redazione

Il cantiere era stato aperto nello scorso mese di novembre per i lavori al canale Mortillaro. Sarebbe dovuto durare pochi mesi, ma si è invece protratto per tempistiche che non hanno conosciuto ancora una fine. A farne le spese, ovviamente, i cittadini, costretti a notevoli disagi.

viale regione

Buone notizie sul fronte viabilità, a Palermo: il Comune avrà accesso a 500mila euro per riaprire viale Regione Siciliana nel tratto dove, da quasi un anno, è aperto il cantiere per i lavori di consolidamento del canale Mortillaro.

Ad annunciarlo è il deputato Adriano Varrica, del Movimento 5 Stelle. “Viale Regione Siciliana – scrive sui social – verrà riaperta grazie ai fondi recuperati con un emendamento a mia prima firma approvato in Parlamento”.

Viale Regione, la riapertura nel 2022

“Lo scorso luglio – prosegue Varrica su Facebook – considerando le difficoltà del Comune, ho coinvolto il commissario per il dissesto idrogeologico, Maurizio Croce, per la realizzazione dell’intervento di riapertura della circonvallazione”

“Con questa norma e grazie al lavoro svolto in questi mesi, potremo avviare la gara per i lavori che dovrebbero consentire la riapertura di viale Regione Siciliana nel primo trimestre del 2022. In assenza di questo intervento normativo il tappo che attualmente limita il traffico veicolare sarebbe rimasto al suo posto per almeno un altro anno. Come MoVimento 5 Stelle Palermo continueremo fino all’ultimo giorno del nostro mandato a costruire soluzioni per la città e a servire”.

Un cantiere infinito

Insomma, la risoluzione di una criticità presente sul territorio da quasi anno pare essere vicina. Il cantiere era stato, infatti, avviato nello scorso mese di novembre per i lavori al canale Mortillaro. Sarebbe dovuto durare due mesi e si è invece protratto per tempistiche che non hanno conosciuto ancora una fine. A farne le spese, ovviamente, i cittadini che convivono ormai giornalmente con i disagi arrecati al traffico sulla carreggiata centrale di viale Regione, in direzione Trapani.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti