Home Cronaca VIDEO| Diritti umani e solidarietà: a Palermo un incontro tra cittadini

VIDEO| Diritti umani e solidarietà: a Palermo un incontro tra cittadini


Redazione

La solidarietà e i diritti umani al centro dell'incontro che si è tenuto a Ballarò nel ristorante Moltivolti il quale sta portando avanti una raccolta fondi per aiutare la famiglia di un cuoco che lavora nella loro attività ormai da tempo

solidarietà

Lunedì pomeriggio si è svolto a Palermo, presso il ristorante Moltivolti di via Giuseppe Puglisi a Ballarò un incontro tra cittadini. Il tema del dibattito: diritti umani e solidarietà con anche un approfondimento sulla situazione afghana attuale. Presente l’associazione Democratica Palermo che sostiene la raccolta fondi del ristorante palermitano a favore della famiglia di Shapoor Safari, cuoco afghano che lavora da sette anni nelle cucine di Moltivolti. La raccolta di denaro, che ha avuto un gran successo, tramite un crowdfounding, permetterà alla famiglia Safari di venire a Palermo dall’Afghanistan dove la situazione è difficile a causa dell’invasione dei talebani.

Durante l’incontro si è parlato di diritti umani, del significato di solidarietà e anche di come la città di Palermo non si tiri mai indietro quando c’è da aiutare il prossimo. Sono intervenuti Massimo Riccobene, Amalia Sanfilippo di Democratica Palermo, Claudio Restivo (proprietario Moltivolti) e Stefania Macaluso (Ass. Le Rose Bianche). Presente anche Emilio Corrao, che ha inaugurato nelle scorse settimane un’area dedicata e tra gli ideatori del “Presidio di Cittadinanza” nell’VIII Circoscrizione. Presenti anche come rappresentanti dell’azione Cattolica Giuseppe Bellanti (Presidente Dell’Azione Cattolica Della Diocesi Di Palermo.) e Katia Lo Monaco (Segretaria Adulti Azione Cattolica). Erano presenti circa una cinquantina di persone.

Per le donazioni è possibile fare un bonifico al seguente Iban: IT51S0200804624000102155953 con casuale “donazione famiglia Shapoor Safari

VIDEO: intervista al proprietario del ristorante Moltivolti

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Potrebbero interessarti