Home Politica VIDEO | Covid, Musumeci lancia l’allarme: “Temo terza ondata a gennaio”

VIDEO | Covid, Musumeci lancia l’allarme: “Temo terza ondata a gennaio”


Redazione

Le parole del Governatore della Sicilia alla presentazione dei lavori all'ex ospedale militare

Sicilia gialla

Stamane presentazione dell’inizio dei lavori all’ex ospedale militare di Palermo, all’interno della caserma “Michele Ferraro” in corso Calatafimi. Qui nascerà un nuovo Polo direzionale per l’Arma dei carabinieri. Presente all’inaugurazione anche il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci.

Nonostante la curva dell’epidemia sia in calo anche nell’isola, il Governatore invita a tenere alta l’attenzione in vista delle feste natalizie. “I dati mutano con estrema facilità. Gli scienziati sostengono che ci possa essere un ritorno del virus a gennaio dopo il calo di tensione che ci sarà nelle famiglie durante il periodo natalizio. Bisogna tenere alta la tensione ed essere pronti a non fasi cogliere impreparati. Abbiamo sufficienti posti letto sia per ricoverati covid che in terapia intensiva. È chiaro che il numero dei posti letto non è infinito così come non lo è quello dei medici. In tutta Italia mancano oltre 3000 anestesisti rianimatori e il fenomeno c’è anche in Sicilia”.

SCUOLE

“Apertura e chiusura dipende dall’andamento epidemiologico. Non non abbiamo chiuso le elementari, le materne e le medie ma tutto dipende da come si evolverà la crisi epidemica. Se il Cts ci suggerirà di chiudere lo faremo, ma la scuola è l’ultimo spazio che vorrei chiudere”.

Infine Musumeci ha voluto ringraziare tutto il personale sanitario per il lavoro che quotidianamente svolgono a contrasto della pandemia. “Il mio compito è guidare i siciliani fuori da questo tunnel nel più breve tempo possibile”.

Presente anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando. “Dopo anni di assoluto abbandono la nuova vita di questa struttura sarà un ulteriore modo per confermare ancora una volta la gratitudine della città verso l’Arma dei Carabinieri. La riqualificazione di questo spazio per le finalità d’istituto dell’Arma sarà anche un contributo alla riqualificazione complessiva del quartiere ed il segnale degli importanti risultati che si ottengono attraverso la collaborazione tra istituzioni”.

Potrebbero interessarti