Home Cronaca VIDEO | Sempre in prima linea, oltre 17mila interventi dei VV.F. nel 2020

VIDEO | Sempre in prima linea, oltre 17mila interventi dei VV.F. nel 2020


Francesca Catalano

Il 2020 dei Vigili del Fuoco

Un anno molto difficile ed intenso. Dall’inizio del 2020 i Vigili del fuoco hanno effettuato poco meno di 18 mila interventi: di questi 7.500 sono da incendio. Un buon 40% dedicato allo spegnimento ed al controllo delle fiamme.

INTERVENTI RILEVANTI DURANTE L’ANNO:

15 luglio, il giorno della Santa Patrona Rosalia, dove un centinaio di VVF hanno governato l’emergenza metereologica che ha interessato la città metropolitana di Palermo. Viene in mente il sottopasso di via Leonardo da Vinci, che ha diviso in due la città. L’importante arteria stradale è stata interdetta dal sottopasso, che è stato interessato dalle acque improvvise e violente di quel pomeriggio funesto. “Però Santa Rosalia ci ha protetto, ce l’abbiamo fatta” -dice con orgoglio il Comandante Provinciale, Agatino Carrolo. Un centinaio di VVF sono riusciti, lavorando tre giorni, h24, a prosciugare questo sottopasso.

E poi il grande incendio che ha colpito il comune di Altofonte che ha messo a dura prova l’intero sistema di protezione covile regionale”.

L’ultimo intervento nei giorni scorsi oltre 150 vigili del fuoco impegnati h 24 a causa del forte vento che ha sradicato alberi, cartelloni pubblicitari, cornicioni pericolanti. Il comando ha anche organizzato una colletta alimentare in dovere di 500 famiglie dei quartieri più a rischio: “abbiamo distribuito pacchetti alimentari allo Zen, a Brancaccio, allo Sperone: siamo andati in strada, con la gente e tra la gente per neutralizzare le piccole tensioni determinate anche dall’emergenza pandemica”.

LOCKDOWN DI MARZO

“Lockdown di marzo? Abbiamo lavorato meno sul fronte degli incidenti stradali perché c’era meno gente che circolava ma gli interventi non sono mancati sul fronte della sanificazione e igienizzazione”.

CAPODANNO 2020

“Capodanno? Abbiamo predisposto un dispositivo di soccorso specializzato per la notte che va dal 31 all’1 gennaio 2021 in materia di covid, ma voglio ribadire di non accendere fuochi d’artificio per non violare quella che è l’ordinanza”.

Potrebbero interessarti