Home Eventi, tv e spettacolo Violenza sulle donne, appuntamento con la solidarietà a palazzo Sant’Elia

Violenza sulle donne, appuntamento con la solidarietà a palazzo Sant’Elia


Redazione

La serata, prevista per il 25 novembre, ha lo scopo di sostenere la casa famiglia "Piccole Donne" di Palermo, dove tante ragazze vittime di violenza trovano alloggio

violenza

Un segnale concreto nella ricorrenza della Giornata internazionale della violenza contro le donne: questa la volontà dietro la serata organizzata a palazzo Sant’Elia, in Via Maqueda 81, per il prossimo 25 novembre. L”appuntamento, previsto a partire dalle 19.30, ha lo scopo di sostenere la casa famiglia  “Piccole Donne” di Palermo, dove tante ragazze  vittime di violenza trovano alloggio.

L’iniziativa è promossa nell’ambito delle attività organizzate dall’Inner Wheel Palermo Normanna e dal Pool antiviolenza e per la legalità, presiedute da Angela Mattarella Fundarò, in collaborazione con Barbera&Parteners.

Serata di solidarietà per “Piccole Donne”

Nel corso della serata, che sarà presentata dalla giornalista Nadia La Malfa, si alterneranno dunque interventi istituzionali, esibizioni musicali, performance letterarie e d’intrattenimento. Parte del ricavato dei biglietti d’ingresso, che comprendono l’aperitivo, sarà infine devoluto alla casa famiglia “Piccole Donne”.

Interverranno, tra gli altri, il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, il questore Leolpoldo Laricchia; il rettore dell’università di Palermo, Massimo Midiri, l’assessore regionale alla Formazione, Roberto Lagalla, il generale dei carabinieri, Rosario Castello.

Lotta alla violenza contro le donne

“Non è la prima volta – spiega Angela Mattarella Fundarò – che sosteniamo la comunità alloggio “Piccole Donne” perché riteniamo che sia fondamentale supportare, con aiuti concreti indispensabili per la sopravvivenza, tutte quelle donne che riescono a sfuggire alla violenza, denunciando. Tutti abbiamo il dovere di non voltarci dall’altra parte, perché il femmincidio troverà un argine, solo quando tutta la società civile acquisirà la consapevolezza che quei poveri corpi bruciati, sfigurati, violentati, appartengono anch’essi alla comunità umana, e che è compito della stessa società civile impedire questo massacro”. 

L’evento è patrocinato dal comune di Palermo e da Confcommercio. Hanno dato il proprio sostegno anche esponenti delle forze dell’Ordine. E ancora giornalisti, attori ed esponenti di tante altre realtà di Palermo,  come Confabi, l’associazione “Sei Libera”, “Zen Lab 2” .

Ad esibirsi saranno dunque Rita Collura al sassofono, accompagnata dalla chitarra di Riccardo Serradifalco; la cantante Manuela Li Cauli, la violinista Ginevra Baglio, la poetessa Myriam De Luca, l’attrice Elena Pistillo. Spazio infine anche per la comicità con le esibizioni dei Sansoni e di Sergio Vespertino.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti