Home Economia e lavoro Almaviva annuncia sit-in dopo le dichiarazioni Covisian: “La clausola sociale dev’essere applicata”

Almaviva annuncia sit-in dopo le dichiarazioni Covisian: “La clausola sociale dev’essere applicata”


Redazione PL

La protesta avrà luogo domani, 6  aprile, dalle ore 9.30 alle ore 12.30, davanti alla Prefettura di Palermo  

ita-covisian

Le ultime dichiarazioni di Covisian hanno risvegliato l’incubo per i lavoratori Almaviva, che tornano ad annunciare un sit-in di protesta. Dopo la lunga vertenza, legata al subentro di Ita ad Alitalia e al passaggio dell’appalto del servizio assistenza clienti a Covisian, nel mese di ottobre si era raggiunta un’ipotesi di accordo che metteva in sicurezza i lavoratori di Almaviva.

Tuttavia, qualche giorno fa Covisian ha annunciato che non si è raggiunta l’intesa con Ita per la sottoscrizione del contratto per la fornitura del servizio di Contact center. La fornitura si concluderà dunque alla naturale scadenza del 30 aprile, ossia dopo sei mesi di attività. Si intende così risolto anche il verbale di accordo dello scorso 21 ottobre.

Almaviva, 543 lavoratori a rischio

“Le ultime dichiarazioni di Covisian S.p. A., in cui viene reso noto che non si è raggiunta un’intesa per la sottoscrizione del contratto di fornitura del servizio Contact Center con Ita Airways e la risposta della compagnia aerea con la quale afferma che Covisian non è riuscita a realizzare il suo business plan, fa ripiombare nel limbo la vita di oltre 500 lavoratori palermitani. 217 già assunti da Covisian e circa 300 in ammortizzatore a zero ore in Almaviva”. Così si legge in una nota delle segreterie territoriali SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL e UGL TLC.

“Il 21 Ottobre 2021 è stato sottoscritto un accordo di Clausola Sociale al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che prevede il passaggio di TUTTI I 543 Lavoratori di Almaviva della commessa Alitalia in Covisian entro il 31 dicembre 2022 garantendo la territorialità; che non può essere disatteso dalle Società e dalle Istituzioni che lo hanno sottoscritto”.

Le sigle sindacali annunciano quindi il sit-in che si terrà domani, 6  aprile, dalle ore 9.30 alle ore 12.30, davanti alla Prefettura di Palermo. Le sigle sindacali annunciano quindi il sit-in che si terrà domani, 6  aprile, dalle ore 9.30 alle ore 12.30, davanti alla Prefettura di Palermo.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti