Home Cronaca Cimitero dei Rotoli, obiettivo svuotare le tendostrutture entro fine anno

Cimitero dei Rotoli, obiettivo svuotare le tendostrutture entro fine anno


Elian Lo Pipero

L'emergenza al cimitero dei Rotoli prosegue. Il trasferimento delle bare delle tendostrutture prosegue al momento regolarmente, il Comune lavora a delle soluzioni digitali per il disbrigo pratiche.

rotoli

L’emergenza sepolture al cimitero dei Rotoli di Palermo prosegue. Il Comune è al lavoro per cercare entro fine anno di liberare dalle tendostrutture il camposanto di via Papa Sergio I e trasferire le salme al Sant’Orsola. In questo momento le bare all’interno dei tendoni sono 919 (di cui 496 per inumazione e 423 per loculo). I trasferimenti delle bare dalle tendostrutture procedono per adesso in maniera fluida, in collaborazione con le agenzie di pompe funebri. L’assessore Toni Sala ha confermato a Palermo Live, che l’obiettivo è entro fine ottobre di trasferire almeno 200 bare. Questa lunga vicenda, però, ha insegnato che gli intoppi sono sempre dietro l’angolo.

L’assessore ha, inoltre, l’idea di realizzare una tendostruttura presso Santa Maria di Gesù, una volta eliminate le tendopoli ai Rotoli, in modo da poter sistemare le bare dei nuovi defunti. Una possibilità nata durante il primo sopralluogo dell’esercito ai Rotoli, dove lo stesso assessore Sala era presente. Una struttura che nascerebbe previa autorizzazioni e deroghe previste.

INTOPPI BUROCRATICI

Un altro problema che si era creato nei giorni scorsi, ma che sembrerebbe aver trovato una soluzione, riguardava la mancanza di personale necessario all’istruzione delle pratiche presso gli Uffici dei Servizi Cimiteriali. Si ricorrerà al digitale, quindi soluzioni informatiche e organizzative. La prima idea sarebbe quella di portare sulla piattaforma online Sispi alcune tipologie di pratiche necessarie al seppellimento o al trasferimento delle salme. “Le soluzioni di tipo digitale a cui l’amministrazione sta lavorando costituiscono un ulteriore passo in avanti”, aveva dichiarato il sindaco di Palermo Leoluca Orlando. In questo modo si renderebbero le procedure di compilazioni moduli più semplici e rapidi sia per i cittadini che per le aziende di pompe funebri.

Inoltre i familiari dei defunti, dopo l’approvazione della Giunta, avranno la possibilità di acquistare al costo di 300 euro i 189 loculi ipogei (sottoterra) che si trovano al cimitero dei Rotoli.  La concessione sarà trentennale e il costo comprenderà anche l’acquisto dei materiali necessari. 

(FOTO D’ARCHIVIO)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Potrebbero interessarti