Home Economia e lavoro Cinisi, TH Resorts acquisisce Florio Park Hotel: previste 40 assunzioni

Cinisi, TH Resorts acquisisce Florio Park Hotel: previste 40 assunzioni


Redazione

Il presidente di TH Resorts Graziano Debellini : "continuiamo a lavorare e ad investire nel nostro Paese, cercando di favorire l’occupazione, anche giovanile“. Ecco come candidarsi.

TH Resorts prende in gestione il Florio Park Hotel di Cinisi-Terrasini. Dopo i resort TH Le Castella Baia degli Dei e TH Lazise Parchi del Garda, è la terza operazione di acquisizione effettuata negli ultimi tre mesi.TH Resorts è gruppo leader nel settore turistico, partecipato al 46% da CDP Equity, società di Cassa Depositi e Prestiti. E’ previsto un ‘rebranding’ del resort, il cui nome diventerà TH Cinisi Florio Park Hotel. La struttura farà così parte del portfolio della società che già gestisce 30 strutture in tutta Italia con più di 6.800 camere.

ALBERGO A 4 STELLE

Il TH Cinisi Florio Park Hotel è una struttura storica della Sicilia occidentale, prima operazione nel campo della proprietà alberghiera di Giuseppe Cassarà. Autorevole esponente, quest’ultimo, del turismo siciliano, scomparso poco più di un anno fa. L’albergo a quattro stelle si trova in un parco di quattro ettari. E’ dotato di 200 camere, che affacciano su una splendida spiaggia di sabbia fine e dorata. Piscine, terrazza solarium, centro benessere e un centro congressi, in grado di accogliere fino a 400 persone.

COME CANDIDARSI

Nelle prossime settimane comincerà la selezione e il recruiting del personale. Circa 40 addetti ai servizi di ristorazione e ricevimento, che verrà scelto preferibilmente tra le professionalità già presenti in loco. Le candidature possono essere presentate compilando il form presente nella sezione ‘lavora con noi’ su www.th-resorts.com.

FAVORIAMO L’OCCUPAZIONE, ANCHE GIOVANILE

Il presidente di TH Resorts Graziano Debellini e l’ad Gaetano Casertano esprimono la loro soddisfazione per la chiusura dell’operazione. “E’ la terza operazione conclusa da inizio 2021 e rappresenta il grande lavoro del gruppo per ampliare l’offerta ricettiva. Lavoro che continuerà anche nel nuovo piano industriale che verrà presentato nei prossimi mesi. Nonostante la situazione di grande difficoltà – aggiungono – continuiamo a lavorare e ad investire nel nostro Paese, cercando di favorire l’occupazione, anche giovanile“.

Potrebbero interessarti