Home Dall'Italia Giulia Cecchettin, a Padova i funerali della 22enne uccisa dall’ex: “Ed ora vola, vai in alto, vai oltre”

Giulia Cecchettin, a Padova i funerali della 22enne uccisa dall’ex: “Ed ora vola, vai in alto, vai oltre”


Redazione PL

Si terranno alle 11 a Padova i funerali di Giulia Cecchettin, 22enne uccisa dall’ex Filippo Turetta l’11 novembre scorso. Le esequie si svolgeranno nella Basilica di Santa Giustina dove sono da poco iniziate le procedure per l’ingresso delle persone accreditate al varco di polizia. La zona vede oltre 200 tra polizia, carabinieri, guardia di finanza, polizia penitenziaria, unità speciali antiterrorismo e antisabotaggio a presidiare l’area esterna riservata. All’interno della Basilica vi sarà posto per poco meno di 1.200 persone.

“Ed ora vola, vai in alto, vai oltre”

“Ed ora vola Giulia, vai in alto, vai oltre. Oltre il nero della morte, oltre il rosso del sangue, oltre il bianco del gelo. Oltre l’oppressione, oltre la miseria, oltre gli uomini”. Questo il messaggio che il legale dell’associazione Penelope di Elena, sorella di Giulia Cecchettin, ha affidato ai social nel giorno del funerale della giovane. “Sei diventata una farfalla, libera e colorata, come quella di Penelope – si legge ancora -. Senza catene raggiungi la tua adorata mamma in quello spazio nuovo, azzurro e confortante, dove finalmente nessuno potrà più toccarti. Buon volo anima pura e se puoi perdonaci”.

Giulia Cecchettin, le indagini

Le indagini sull’uccisione della giovane intanto procedono. Al momento resta il nodo sull’esatta localizzazione della coltellata fatale, quella sferrata da Filippo Turetta all’arteria basilare, nella parte posteriore del collo. Capire quando quel colpo è arrivato è importante perché ciò potrebbe sostenere l’eventuale tesi difensiva dell’omicidio preterintenzionale. Se la coltellata è arrivata mentre Giulia stava scappando, la difesa potrebbe infatti sostenere che Turetta voleva fermarla e non ucciderla.

Nel frattempo Filippo Turetta si trova in carcere a Verona, dove ha incontrato i genitori. Trasferito dall’isolamento alla cella aperta, ha anche una televisione a disposizione: nulla vieta che possa guardare in diretta i funerali di Giulia.

CONTINUA A LEGGERE

 

Filippo Turetta ha incontrato i genitori in carcere: “Li ha abbracciati ed ha pianto”

 

 

 

 

Potrebbero interessarti