Home Eventi, tv e spettacolo Lidia Schillaci:”Quanti insegnamenti da questa edizione segnata dal Covid”

Lidia Schillaci:”Quanti insegnamenti da questa edizione segnata dal Covid”


Alfredo Minutoli

Intervista all'artista palermitana, fresca vincitrice dell'ultima edizione di "Tale e Quale Show": "Noi Siciliani abbiamo una marcia in più"

Artista palermitana

Il sapore delle vittorie che fanno rima con riscatto è sempre particolare. Ed è da un post, pubblicato dal lei stessa su Instagram che ci si rende conto di quanto prezioso sia stato per Lidia Schillaci il trionfo al torneo dei campioni di Tale e Quale Show. Per la 36enne artista palermitana, l’avere incantato sia il pubblico che la competente giuria, sbaragliando la più agguerrita delle concorrenze ha voluto dire innanzitutto prendersi una rivincita dopo una vita di sconfitte e sacrifici. Incarna la fierezza del suo popolo Lidia (decisivi, per la sua carriera professionale il conservatorio di Trapani e il Brass Group di Palermo), che da buona siciliana doc tiene ad estendere il concetto di rivalsa alla sua gente.

LA MARCIA IN PIU’ DEI SICILIANI

Noi siciliani abbiamo una marcia in più – dichiara Lidia a Palermo Live -, non dobbiamo arrenderci tantomeno mettere da parte la spinta e il fuoco che ci contraddistingue.” Gli occhi della tigre per intenderci. “Esattamente, quelli che bisogna avere sempre e che scaturiscono dalla consapevolezza delle possibilità limitate che purtroppo ci offre la nostra terra. Una terra che, proprio perchè penalizzata abbiamo il dovere di migliorare, tramite il nostro comportamento e il nostro modo di fare. Soltanto in questa maniera potremo tenere alto il nome della Sicilia”.

La palermitana Lidia Schillaci incanta nei panni di Mina

LA NUOVA ATMOSFERA DI “TALE E QUALE SHOW”

E lei ci è riuscita alla grande, nel contesto di un’edizione particolare perchè fortemente condizionata dalla pandemia. “Per quanto mi riguarda, avendo partecipato anche all’edizione dello scorso anno, posso dire che l’atmosfera del programma ha fortemente risentito dell’emergenza sanitaria. Se nel 2019 eravamo tutti insieme nel fare baldoria, nel vivere le divertenti quanto faticose fasi del trucco e nell’andare a mangiare fuori il venerdì dopo l’esibizione, quest’anno la magia della condivisione è stata mortificata dal Covid. Tutti separati – ricorda Lidia Schillaci – , distanziati nonchè, come è giusto che fosse protetti dai dispositivi anti contagio. Aspetto che, soprattutto nella fase della trasformazione nel personaggio da interpretare ha richiesto grande sacrificio e pazienza sia nostra che dei truccatori.”

MARIA CALLAS, CHE SODDISFAZIONE!

E alla domanda di quale sia stato il personaggio più complicato da interpretare, Lidia Schillaci, fresca reduce dall’eccezionale interpretazione della grande Mina, non ha dubbi. “Maria Callas su tutti. Pur provenendo dalla lirica ed essendo anche io un soprano, confrontarsi con una voce e con una caratura artistica come la sua non è stato per nulla semplice. Ho davvero dovuto rispolverare gli studi classici oltre che dare fondo a tutta me stessa”.

CARLO CONTI UN ESEMPIO

Insomma, un’edizione tanto entusiasmante quanto capace di segnare dal punto di vista umano. “Non fosse altro per il fatto che la musica fa rima con entusiasmo, con la stessa voglia di abbracciare chi ti sta vicino, in questo caso i tuoi compagni d’avventura. In tal senso posso assicurare che contenere questo istinto non è stato affatto facile.” Il virus, che di gente appartenente al mondo dello spettacolo ne ha colpita eccome, anche nel caso di Tale e Quale Show non ha voluto fare sconti. Il padrone di casa, Carlo Conti, lo ha contratto e di certo non nel più leggero dei modi. “Sono stata onorata di partecipare a questa particolare edizione in cui è venuta fuori tutta la grande professionalità di colui che rappresenta la spina dorsale del programma –afferma Lidia Schillaci. Carlo Conti, nonostante ad un certo punto sia stato costretto al ricovero in ospedale, ha trasmesso tutto l’amore e il rispetto che ha per questo mestiere. Un esempio per tutti, a maggior ragione in una fase storica tanto tormentata per il mondo dello spettacolo”.

SANREMO NEL CUORE

L’amore, la passione, la costanza, la dedizione come chiavi vincenti per sfondare, per riuscire a concretizzare vocazioni e realizzare sogni. Lidia Schillaci, che queste caratteristiche ha dimostrato di possederle tutte, arrichisce un curriculm sempre più interessante, e grazie anche al successo di Tale e Quale Show potrebbe vedere spalancare dinanzi a sè ulteriori porte. “Spero proprio che questa vittoria mi possa aiutare nel percorso professionale che mi accingo ad intraprendere. Perchè è adesso che la strada si fa sì entusiasmante ma al contempo più dura. Il cinema? E’ una di quelle cose che amerei tantissimo fare. Come anche riuscire a partecipare a Sanremo – conclude Lidia Schillaci a Palermo Live – , un sogno nel cassetto che spero possa realizzarsi al più presto. “

Potrebbero interessarti