Home Dal mondo Morto il tiktoker siciliano Luca Itvai: accoltellato per difendere la madre

Morto il tiktoker siciliano Luca Itvai: accoltellato per difendere la madre


Redazione PL

Il giovane è intervenuto nel corso di una lite tra la donna e l'ex compagno

morto

E’ morto all’età di 22 anni Luca Pisciotto, meglio noto su Tik Tok col nome di Luca Itvai. Il giovane, originario di Agrigento ma residente ormai da tempo in Belgio, sarebbe stato ucciso nel tentativo di difendere la madre dall’ex compagno violento.

Pietro Randazzo – questo il nome dell’uomo – si sarebbe infatti recato in casa della donna per un chiarimento. La situazione, nel quartiere di Jupille di Liegi, è però presto degenerata. Il 35enne avrebbe provato a strangolare la 44enne, riuscita a fuggire in casa di una vicina. A quel punto, Randazzo si sarebbe scagliato contro il giovane tiktoker, intanto intervenuto a difendere la madre. Lo ha così accoltellato e ucciso.

Fuggito in un primo momento, Radazzo si è in seguito consegnato alla polizia. Risulta già noto alle forze dell’ordine per via di una denuncia per atti violenti.

I social si riempiono ora di commenti in ricordo di Luca. Sono più di 1,5 milioni i follower che dal Belgio e dall’Italia lo seguivano con affetto su Tik Tok.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti