Home Cronaca Nuovi hub vaccinali a Palermo, e in Fiera pronti a chiudere a mezzanotte

Nuovi hub vaccinali a Palermo, e in Fiera pronti a chiudere a mezzanotte


Michele Cusumano

Ecco dove potrebbero sorgere gli altri hub della provincia

mezzanotte

Attendiamo da un momento all’altro l’autorizzazione del presidente della regione Nello Musumeci a prolungare l’orario fino a mezzanotte dell’hub vaccinale della Fiera del Mediterraneo a Palermo, in modo da aumentare le somministrazioni di almeno altre mille al giorno“. Lo afferma il commissario straordinario per l’emergenza covid Renato Costa, che aggiunge: “Attendiamo anche l’autorizzazione per cominciare le vaccinazioni a partire dai 65 anni.”

L’obiettivo è quello di rendere più efficiente possibile la campagna di immunizzazione al covid-19. A tal riguardo si potrebbe pensare, in futuro, di tenere la Fiera del Mediterraneo aperta no-stop per le vaccinazioni. “Ma – spiega Costa – bisognerà abbassare il target di popolazione da vaccinare. Non possiamo certo chiedere agli anziani di venire alle 3 di notte.”

Al fine di accelerare ulteriormente le operazioni il sindaco di Palermo Leoluca Orlando si è incontrato in videoconferenza con gli altri Primi cittadini della città metropolitana, che hanno dimostrato impegno a mettere a disposizione della Protezione Civile immobili in diverse città, fra cui Bagheria, Misilmeri e Cefalù, per la realizzazione di hub vaccinali.

DOVE SORGERANNO GLI ALTRI HUB VACCINALI?

Tra gli edifici della città di Palermo che potrebbero essere predisposti alle vaccinazioni ci sono il centro commerciale “La Torre” di via Assoro, l’ospedale “Casa del Sole” e “Villa delle Ginestre“.

In provincia si pensa al centro commerciale “Poseidon” a Carini, al “Centro direzionale dell’area artigianale” di Misilmeri, al “Palazzetto dello sport” di Bagheria e al “Palasport” di Cefalù.

Potrebbero interessarti