Home Cronaca Piazza Cascino, dietrofront del Comune: divieto d’accesso revocato

Piazza Cascino, dietrofront del Comune: divieto d’accesso revocato


Redazione

La decisione dopo le proteste e i disagi dei cittadini

piazza Cascino

Il Comune di Palermo ha deciso di revocare con un’ordinanza il divieto di accesso di piazza Cascino, nella zona di via Montepellegrino. Dopo le proteste di questi giorni da parte dei cittadini per i disagi creati da questo cambio nella viabilità, l’Amministrazione comunale ha deciso di bloccare il provvedimento.

Il divieto era stato istituito il 10 maggio, su richiesta del Commissario all’Emergenza Covid Renato Costa per regolare il deflusso delle auto dal vecchio “ingresso delle giostre” della Fiera Del Mediterraneo, da cui ora escono le auto delle persone che hanno appena effettuato il tampone o, in rari casi, il vaccino. Il tratto di strada interessato dal provvedimento comprendeva l’area di piazza Generale Cascino che sfocia in via Autonomia Siciliana.

Adesso che questa misura è stata revocata, occorre redigere un vero piano del traffico attorno all’area della Fiera per migliorare la viabilità. Da troppi mesi si registrano incolonnamenti di auto e mezzi pesanti in quest’area, dove insiste un centro vaccini e il drive in per i tamponi. Fino ad ora l’assessorato al traffico ha dimostrato solo disinteresse ai disagi dei cittadini. Non servono misure tampone. Occorre lavorare sin da subito a un piano del traffico condiviso con i residenti e con il Commissario per l’emergenza sanitaria. L’Ottava circoscrizione farà la propria parte“. Queste le parole del presidente dell’VIII Circoscrizione Marco Frasca Polara.

Potrebbero interessarti