Home Eventi, tv e spettacolo In fase di post-produzione “Argos”, il corto ispirato a Leonardo Sciascia

In fase di post-produzione “Argos”, il corto ispirato a Leonardo Sciascia


Marianna La Barbera

Tra le novità un progetto di animazione e un particolare sound design

Argos“, il cortometraggio scritto e diretto da Fabio Bagnasco, è entrato in fase di post – produzione.
Il progetto, liberamente ispirato alla figura di Leonardo Sciascia, di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita, è , in realtà, un soggetto originale.
I protagonisti sono un bambino, un cane “magico” -Argos, appunto – e una bambina.
Una sorta di viaggio “iniziatico” verso la bellezza e la magia dell’infanzia, all’interno di luoghi che sottolineano la natura surreale e misteriosa del racconto.
Le riprese sono state effettuate tra l’esoterica Villa Giulia di Palermo, e la casa dello scrittore a Racalmuto, in provincia di Agrigento.
L’opera è prodotta da Eikona Film e dalla Scuola di Cinema Indipendente “Piano Focale” di Palermo.

Un particolare della casa di Leonardo Sciascia, a Racalmuto
Un particolare della casa di Leonardo Sciascia, a Racalmuto

LE CONSIDERAZIONI DEL REGISTA

“Una storia ispirata da ricordi d’infanzia che rappresenta una sorta di iniziazione al labirinto della nostra esistenza”: con queste parole, Fabio Bagnasco definisce il senso del cortometraggio.
“Grazie a Giuseppe Gigliorosso e Gianni Cannizzo, rispettivamente direttore e vice direttore della Scuola – aggiunge – che ne hanno reso possibile la realizzazione insieme agli sceneggiatori”.
“Un ringraziamento – sottolinea il regista – a tutti i membri del cast, davvero straordinari per professionalità e dedizione”.
“Senza dimenticare- conclude – i direttori di fotografia e produzione e lo staff di montatori che, con la supervisione di Desideria Rayner, ha dato suggerimenti davvero preziosi”.
“Argos”, si avvarrà delle musiche di Fabio Cinti, del sound design di Stefano De Stefano e di un paio di interventi di animazione di Veronica Randazzo.

Un momento delle riprese di "Argos", ambientato tra Palermo e Racalmuto
Un momento delle riprese di “Argos”, ambientato tra Palermo e Racalmuto

LA PRESENTAZIONE

Previste anteprime a Palermo e a Racalmuto – luogo di nascita di Leonardo Sciascia – grazie alla collaborazione tra la Fondazione e la Casa Museo, entrambe dedicate allo scrittore.
Presentazioni anche a Catania, Roma e Treviso.
Successivamente, “Argos” parteciperà a diversi festival e rassegne.
La distribuzione, attraverso le principali piattaforme specializzate nel cinema corto.

Potrebbero interessarti