Home Cronaca di Palermo Rap: presentata all’ASP richiesta vaccinazione Covid per i dipendenti

Rap: presentata all’ASP richiesta vaccinazione Covid per i dipendenti


Alfredo Minutoli

Sono lontani i tempi in cui gli operai Rap lamentavano la mancanza di un'adeguata protezione dal Covid. L'azienda ha infatti chiesto all'Asp di permettere la vaccinazione per il proprio personale

dipendenti

Al tempo della prima ondata del Covid, quando fu imposto il lockdown, tra i pochi a circolare per Palermo erano i dipendenti della Rap. Che la potenza di diffusione del virus fosse impressionante fu subito chiaro. I morti si contavano già a centinaia, e furono gli stessi impiegati della partecipata del Comune a lamentare una non adeguata dotazione di dispositivi anti contagio per svolgere le proprie mansioni. Ma era soltanto questione di tempo. Oggi, il perdurare della pandemia, ha indotto le alte sfere societarie a prendere le dovute contromisure al virus. Così come ha dichiarato il Direttore Generale Roberto Li Causi durante una recente riunione.

MASSIMA ATTENZIONE AI LAVORATORI

“La RAP ha sempre dedicato massima attenzione alla sicurezza dei lavoratori. L’Azienda continua ad effettuare la sanificazione dei mezzi e dei locali di lavoro previsto dalla normativa di settore. Inoltre ha già presentato all’ASP la richiesta di vaccinazione COVID per i dipendenti. Nei prossimi giorni sarà effettuata la pianificazione sulla base delle indicazioni impartite dall’Azienda Sanitaria”.

PRONTI PER LA RACCOLTA DEI RIFIUTI

Ma non solo, visto che l’attenzione, oltre che al problema pandemia è stata rivolta anche alla situazione di emergenza rifiuti in cui da qualche tempo versa la città. ““La sospensione dello stato di agitazione – dichiara il Direttore Generale Roberto Li Causi – è motivo di soddisfazione della RAP. Ciò è dimostrazione della massima attenzione che l’Azienda e i lavoratori riservano alla Città di Palermo. Questo porterà, oltre a suggellare il ripristino di normali relazioni sindacali, ad accelerare le attività straordinarie per il recupero della raccolta  in tutte quelle postazioni dove si sono accumulati rifiuti su strada. Conseguenza inevitabile dello stato di agitazione dei lavoratori dichiarato a fine gennaio”.

BELLOLAMPO POLO ALL’AVANGUARDIA

Il management aziendale è impegnato quotidianamente per dare solidità e un futuro alla RAP – aggiunge il presidente della RAP Giuseppe Norata. Basta guardare il piano industriale, in atto esistente. Lo sviluppo di Bellolampo difatti, anche grazie ai fondi messi a disposizione dal PON Metro e dal Recovery Fund, punta a un polo impiantistico all’avanguardia”.

LA SINERGIA CON IL COMUNE

RAP nelle prossime settimane sarà impegnata sul fronte dell’organizzazione dei servizi e del personale. In occasione di ciò metterà subito mano alla revisione del piano del fabbisogno del personale. Ciò anche in virtù degli aspetti economici finanziari di competenza dell’Amministrazione Comunale. Amministrazione con la quale si è ritrovata piena sintonia anche e soprattutto in relazione alla garanzia data nei precedenti incontri sulla tenuta dei conti della RAP che assicurano la continuità aziendale.

Potrebbero interessarti