Home Dall'Italia Tony Colombo e Tina Rispoli indagati dall’antimafia: sequestrate casa e auto

Tony Colombo e Tina Rispoli indagati dall’antimafia: sequestrate casa e auto


Redazione

Tony Colombo e Tina Rispoli il giorno delle nozze

Nuovi guai giudiziari per Tony Colombo e Tina Rispoli. La coppia è indagata dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli. Il cantante neomelodico palermitano è accusato di riciclaggio, mentre la consorte di trasferimento fraudolento di valori. Per entrambi, la Dda contesta l’aggravamento del metodo mafioso.

Questa mattina la Squadra mobile di Napoli, città in cui vive la coppia, ha eseguito il sequestro preventivo di beni dal valore di 80 mila euro. Tra i beni sequestrati, un appartamento, due box e due auto. Il denaro era intestato ad Antonino Colombo. I beni invece ad Immacolata (per tutti Tina) Rispoli, 47 anni, vedova di Gaetano Marino, fratello del boss Gennaro, del clan degli “scissionisti e ucciso in un agguato di camorra a Terracina il 23 agosto 2012.

La coppia insomma torna sotto i riflettori, ma stavolta i capi d’accusa sono senz’altro più pesanti. Nel 2019, il matrimonio fra Tony Colombo e Tina Rispoli fece molto scalpore. Celebrato a marzo 2019, a Napoli, al Maschio Angioino, con tanto di corteo e flash mob, scatenò dure polemiche soprattutto per la figura di Tina Rispoli, vedova di un boss. Il flash mob finì al centro di un’inchiesta per verificare se ci fossero tutte le autorizzazioni. Lo scorso settembre poi è arrivata l’archiviazione per i 9 indagati.

Potrebbero interessarti