Home Cronaca Uditore, tentata rapina a centro scommesse: arrestato 36enne di Falsomiele

Uditore, tentata rapina a centro scommesse: arrestato 36enne di Falsomiele


Redazione

I fatti sono accaduti lo scorso 13 settembre. La rapina è stata sventata dalla dipendente dell'esercizio commerciale, che ha attivato l'allarme nebbiogeno. Il malvivente, nella fuga, ha dimenticato alcuni effetti personali all'interno del locale.

uditore

Arrestato dalla polizia un 36enne residente nel quartiere Falsomiele, a Palermo: l’uomo è accusato di essere l’autore di un tentativo di rapina in un centro scommesse in zona Uditore.

L’episodio

I fatti si sono svolti lo scorso 13 settembre. In tarda serata, poco prima dell’orario di chiusura, la dipendente dell’attività è infatti stata aggredita da un avventore, che ha preso a insistere per effettuare una scommessa fuori orario. Col pretesto, l’uomo è riuscito a insinuarsi dunque dentro il gabbiotto della dipendente e ne ha fisicamente impedito la chiusura.

Nel giro di pochi secondi, il malvivente si è poi diretto alla cassa e ha intimato alla donna di non gridare. Ne è nata una colluttazione nel corso della quale, l’uomo ha avuto la meglio ma non è riuscito potuto impedire che la dipendente azionasse l’allarme nebbiogeno, capace cioè di riempire di fumo la cabina.

In preda alla paura e alla confusione, dunque il ladro si è allontanato senza aver portato a segno il colpo. Nella fuga ha inoltre dimenticato alcuni effetti personali all’interno dell’esercizio.

Uditore, tentata rapina a centro scommesse: le indagini

La dipendente ha contattato subito la polizia. Le indagini dei “Falchi” della sezione Contrasto al crimine diffuso della Squadra Mobile sono dunque risalite ad un 36enne, pregiudicato e da poco scarcerato, dal corposo curriculum criminale.

L’uomo è stato riconosciuto anche dai poliziotti che hanno visionato le immagini della tentata rapina, registrate dalle telecamere interne. Al 36enne si è giunti anche effettuando accertamenti sugli effetti personali dimenticati dal distratto rapinatore. Nei suoi confronti è stata applicata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti