Home Eventi, tv e spettacolo Natura, arte, cultura: al via “AlturEstival”, tra Conca d’Oro e Madonie

Natura, arte, cultura: al via “AlturEstival”, tra Conca d’Oro e Madonie


Marianna La Barbera

Appuntamento dal 3 al 5 e dal 12 al 15 settembre

Uno scenario di grande bellezza, tra i monti della Conca d’Oro e il Parco Naturale Regionale delle Madonie.
Luoghi che accoglieranno la quinta edizione di “AlturEstival“, a cura dell’associazione culturale “Formedonda” e dal Club Alpino Siciliano.
Il Festival dedicato alla natura, all’arte e alla cultura tra i monti della Sicilia giunge alla quinta edizione.
Appuntamento dal 3 al 5 e dal 12 al 15 settembre.

Tante le novità della quinta edizione del Festival che vede quale direttore artistico Mario Crispi, presidente del Club Alpino Siciliano
Tante le novità della quinta edizione del Festival che vede quale direttore artistico Mario Crispi, presidente del Club Alpino Siciliano

UNA PROGRAMMAZIONE RICCHISSIMA

L’ edizione 2021 prevede escursioni musicali, passeggiate sonore, concerti, performance, trekking e mostre fotografiche.
Non mancheranno i momenti di ascolto, il teatro musicale, le narrazioni e la poesia.
Una ricca programmazione che si articolerà tra la Conca d’Oro e le Madonie: luoghi custodi di grandi risorse paesaggistiche, tradizioni e fucine di creatività.
Il tutto, all’insegna della volontà di coniugare natura, cultura e luoghi della memoria.

LE NOVITÀ DELLA NUOVA EDIZIONE

Oltre alle consuete domeniche al Castellaccio di Monreale a Monte Caputo, vi saranno tre appuntamenti nei primi tre fine settimana di settembre.
Tra le novità, un focus sulle musiche di meditazione con i suoni della natura nei primi due week end del mese.
Il titolo, “Passeggiate sonore a Piano Sempria 2021”.

ESIBIZIONI ARTISTICHE IN SINTONIA CON LA NATURA

Un programma fitto di progetti artistici, come spiega Mario Crispi, direttore artistico del Festival e presidente del Club Alpino Siciliano.
Progetti che si basano su riflessioni sonore, poetiche ed espressive.
“L’intento – aggiunge – è coniugare luoghi come il bosco di Castelbuono, le alte Madonie di Piano Imperiale o di Piano Pomo, con l’intervento espressivo degli artisti”.
Esibizioni musicali in punta di piedi, in sintonia con l’ambiente, con i paesaggi naturali e il bosco.
Ad accompagnare le varie escursioni, saranno proprio gli strumenti acustici dei musicisti.

Potrebbero interessarti